In News, Social

IL NUOVO CHE AVANZA

Molto probabilmente, in questi giorni, vi sarà capitato di sentire questo nome.

È la piattaforma più chiacchierata del momento, da personaggi celebri come Elon Musk e Mark Zuckerberg fino al vostro collega di lavoro o amico. Inizialmente erano invitate solo le più note celebrità statunitensi: da Oprah Winfrey a Drake.

Da aprile 2020 si sta facendo largo questa piattaforma che va in opposizione agli attuali social network. L’idea è venuta a Paul Davison e Rohan Seth (ex dipendenti di Pinterest e di Google)

 

COME FUNZIONA?

“La privacy al primo posto”

Non ci sono infatti testi, foto e video, ma tutto si basa su delle stanze sonore. Clubhouse è appunto una piattaforma live, solo audio, dove le persone si riuniscono per discutere di vari argomenti.

Non ci sono commenti o messaggi scritti: tutta l’interazione è basata sulla voce e nulla viene registrato.

L’ingresso è su invito e ci si iscrive con il proprio numero di cellulare. Per entrare bisogna avere minimo 18 anni e possedere un iPhone. Appena dentro si possono esplorare le stanze create dai contatti. Questa home varia in base agli interessi e alle persone che si seguono, indicate dopo la fase di iscrizione.

Ci si può unire al pubblico come ascoltatore, con microfono disattivato previa autorizzazzione degli organizzatori. Si potrà partecipare cliccando l’icona per ‘alzare la mano’, in maniera molto simile a quanto avviene su Zoom, Teams e Meet.

Di seguito un ottimo video esplicativo di Tom’s Hardware.

Che sia questa la base per le future app social?

(Fonte: Ansa)

TI È PIACIUTO IL NOSTRO ARTICOLO? MANDA UN FEEDBACK ALLA NOSTRA MAIL, CI AIUTERAI A MIGLIORARE 💪